Arte

Lorenzo Baglioni, un comico moderno

Lorenzo Baglioni, comico fiorentino, Imelda ZeqiriBuongiorno Firenze ha intervistato uno dei più importanti comici fiorentini degli ultimi anni, Lorenzo Baglioni, un personaggio da 64.000 likes sul social network più famoso del mondo.

Chi è Lorenzo e come è arrivato al successo?
"Successo" non mi sembra la parola più adatta! Ma visto che utilizzi questo termine, voglio provare a risponderti in terza persona, come se fossi Carlo Magno (o Costantino Vitagliano!): Lorenzo Baglioni è un (non più tanto) giovane attore, che si diverte come un matto a fare le bischerate che fa.

Far ridere gli altri è il lavoro più difficile del mondo. Cosa provi quando la gente dimentica per un attimo i problemi della vita e si concentra solo sul riso?
È difficile spiegare cosa si prova quando noti che la gente ride e sorride. L'unica certezza è che, ogni volta, è come se fosse la prima. Sembra sempre un piccolo miracolo essere riuscito a far sorridere il pubblico che viene a vedere gli spettacoli o che spulcia i video sulla pagina Facebook.

Costruirsi un personaggio famoso è un'impresa piuttosto ardua. Quali sono secondo te gli ingredienti del successo? 
Se avessi una ricetta per il successo, adesso sarei "famoso" per davvero... Credo, comunque, siano fondamentali la spontaneità, il continuare a divertirsi (punto fondamentale per riuscire a far divertire anche gli altri) e il duro lavoro. In poche parole: trovare un equilibrio tra la genuinità di quello che fai e la cura dei dettagli.

La comicità fiorentina è sofisticata e pungente. Sei d'accordo? 
Pungente sicuramente. La comicità fiorentina è uno schiaffo, è un qualcosa che nasce dalla pancia e dalla grande voglia di divertirsi.

Lorenzo e l'amore. Tanti spettacoli e molto lavoro. Nella vita privata trovi il tempo per ridere di te stesso e per gioire con chi ti sta accanto?
Sì, ma forse non abbastanza. Alcune volte mi prometto di riuscire a prendermi più tempo per me e lavorare meno... Ci sto lavorando!

Che programmi hai per il futuro o meglio cosa vuoi fare da grande?
Il 10, 11 e 12 Dicembre riprendiamo lo spettacolo SELFIE, al Teatro di Rifredi, a Firenze. Poi tanti progetti, dal cinema alla radio, passando per una serie web a cui stiamo lavorando da tempo. Un sacco di cose in cantiere. Vediamo cosa ne verrà fuori!

Salutaci con una bella battuta...
Non citerei mai una mia battuta, quindi mi appoggio volentieri al maestro Ennio Flaiano, che dice una cosa che riassume un po' una tematica presente nello spettaocolo SELFIE: "Anche il progresso, diventato vecchio e saggio, votò contro"...

 

Imelda Zeqiri

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete