Arte

Una passione in comune chiamata Firenze

alberto bertini, passione firenze, arte, artigiano, imelda zeqiriUna passione in comune, un amore che nasce per una delle città più belle del mondo, quella tra Alberto Bertini e Firenze. Ho l'occasione di conoscere personalmente uno degli artisti più talentuosi, richiesti, ambiti e amati dalle istituzioni, enti privati e pubblici, associazioni culturali come la nostra, singoli proprietari di immobili che scelgono Bertini per dare quel tocco magico alla propria casa, all'edificio dell'azienda, ai muri della città o semplicemente agli indumenti che quotidianamente indossiamo. Sì perchè Alberto Bertini nasce come pittore che lavora su tela, su pareti, su porte, infissi, borse, magliette e tanti altri oggetti. Ho la possibilità di incontrarlo in una fredda sera invernale all'ingresso della Stazione Santa Maria Novella dove iniziamo a progettare insieme una collaborazione per rendere Firenze ancora più presente nelle vite di tutti noi. 

Alberto Bertini decide di contribuire con alcune sue magliette al II° Concorso poetico di BF "Mi viene in mente e lo scrivo" proprio per permettere ai nostri scrittori di indossare durante le loro giornate delle vere e proprie opere d'arte. La sua passione per l'arte è una dote innata, infatti Alberto non si è mai spostato dalla sua città e non ha mai smesso di dipingerla su ogni superficie. All'interno del suo sito www.firenzenelcuore.com è possibile entrare in contatto con lo spirito creativo nonché espressivo di uno di quegli artisti che ti arrivano proprio al cuore con quelle linee perfette e intensamente definite con i colori sinuosi che danno forma e vita ad ogni opera. 

Be art, Alberto Bertini, artista fiorentinoLe melodie cromatiche di Bertini diventano reali in tante occasioni, anche quando le troviamo in giro per Firenze con quel marchio che contraddistingue l'artista e la sua linea di T-shirt che raffigurano i capolavori della città fiorentina. Il progetto "Be Art" nasce non solo come un'idea regalo speciale, ma come una vera e propria opera d'arte da custodire con gelosia e allo stesso tempo da mostrare al mondo per evidenziare l'amore viscerale tra il Bertini e la sua maestosa amante. "Firenze è la mia città, amata, vissuta, calpestata con immenso orgoglio. Ogni sua parte mi ispira, mi ricorda momenti, gioie e sofferenze esistenziali della mia gioventù, in parte sprecata ma comunque vissuta! Firenze ha pianto e gioito insieme a me ed io le sarò sempre riconoscente e mai la tradirò" - confida l'artista. Come dargli torto e come non correre a comprare tutte le sue opere. Albertini Bertini, una passione chiamata Firenze!

 

Imelda Zeqiri


 

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete