Cinema & Co

Benvenuti in casa Gori

Benvenuti in casa Gori, Benvenuti,  Chiti, Monni, Imelda ZeqiriSono felice di recensirvi oggi una delle commedie toscane più interessanti che abbia visto ultimamente. La pellicola risale al lontano 1990 ed è tratta dall'omonima opera di Alessandro Benvenuti e Ugo Chiti, "Benvenuti in casa Gori". E' il pranzo di Natale di una famiglia toscana che presenta al pubblico ben quattro generazioni, partendo dal nonno che gli altri considerano "fuori di testa e di troppo" fino ad arrivare alla piccola Samantha di due anni, la quale, indifferente alle dinamiche famigliari dei parenti serpenti, sembra essere la possibile rinascita di una nuova famiglia Gori. 

La commedia corale e assai cinica con attori decisamente bravissimi, ritrae la famiglia borghese Gori che durante il pranzo della nascita di Cristo ripercorre a ritroso, con un vernacolare graffiante, le vicissitudini di due sorelle, dei loro rispettivi mariti, del padre malato, delle nuore e del genero i quali, tra momenti di paura e crolli emozionali, ci regalano tante risata e momenti gradevoli. Spiccano su tutti Carlo Monni, Novello Novelli, Athina Cenci e Ilaria Occhini, ma anche il resto del cast merita un grande applauso.

Una piccola perla questa commedia, tagliente, sarcastica, polemica e provocatoria. Un perbenismo di alcuni protagonisti che puntualmente il nonno disintegra con le sue battute, arriva a mollare la presa e a lasciare spazio alla realtà dei fatti di questa famiglia toscana. "Che fregatura che l'è la vita. Quando comincia un tu sai neanche il che l'è, e quando tu t'accorgi che l'è brutta l'è belle finita." (Gino Gori). Assolutamente da vedere!

 

Imelda Zeqiri

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete