Cinema & Co

Nessuno si salva da solo

Nessuno si salva da solo, Riccardo Scamarcio, Trinca, Zeqiri, CastellittoFilm drammatico di Sergio Castellitto tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini con la partecipazione di Riccardo Scamarcio e Jasmine Trinca nei ruoli di Gaetano e Delia, una coppia moderna, separata e con due figli da contendere. La pellicola ruota intorno alla storia d'amore dei due protagonisti che sembrano essere giunti al capolinea del loro percorso. Si narra l'incontro, l'estasi dei primi baci, la quotidianità della vita che comprende anche la nascita di due bambini, l'instabilità lavorativa ed economica ed infine la discesa verso l'apatia e il desiderio di incontrare altre persone, conoscere e toccare altri corpi, sentirsi di nuovo vivi.

Il film, uscito in tutte le sale il 5 Marzo 2015, ha scosso l'opinione pubblica che ne ha tratto la tragicità e drammaticità dei sentimenti che cambiano così repentinamente appena si prospetta un sintomo di fragilità o di abitudine nella coppia. Il sentimento non riesce più a sfuggire al desiderio sessuale e agli incontri esterni grazie ai quali ci si sente vivi e ancora interessanti. La coppia Castellitto-Mazzantini ha saputo costruire un percorso ricco di amore e sofferenza, passione e distacco, unione e separazione. Con onestà di racconto, i registi dipingono un quadro dal quale emerge il disfacimento di un sentimeno chiamato amore. 

Il film, decisamente da vedere perchè si tratta di un prodotto italiano, lascia l'amaro in bocca, prospetta una caducità senza ritorno, ma come non ricordarsi del titolo che sembra svelarci una possibile rinascita? Nessuno si salva da solo, così come sembra svelarci la fine della pellicola, è un monito e un suggerimento. Amarsi e capirsi, in due, perchè senza confronto e senza specchiarci nell'altro non potremmo mai capire che tutto ciò che accade non è altro che ciò che abbiamo permesso che accaddesse.  

Imelda Zeqiri 

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete