Curiosità

La caduta della palla del Cupolone

cupola, brunelleschi, genio, palla, caduta, firenzeEra il 17 Gennaio del 1600 ed un violento temporale si era abbattuto sulla città. Tuoni, saette, pioggia scrosciante tenevano per fortuna in casa i fiorentini. È proprio il caso di dire "per fortuna" in quanto ad un tratto un fulmine colpì la grandiosa palla di rame dorata, opera di Andrea Verrocchio, collocata fin dal 1472 sulla sommità della lanterna della Cupola del Brunelleschi.

L'impatto ful talmente violento che fece sradicare la palla dagli infissi che la trattenevano sulla sommità del Duomo e la fece rotolare lungo il bordo della cupola fino a farla cadere sul selciato della piazza sottostante. Non ci furono feriti nè danni di rilievo, ma tuttavia ci vollero ben due anni prima che palla restaurata e parzialmente ricostruita, venisse ricollocata sulla lanterna nell'estate del 1602. 

Ancora oggi, nella zona dietro l'abside del Duomo, fa spicco sul selciato un lastrone rotondo di marmo che segna il luogo esatto della caduta.

 

Buongiorno Firenze

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete