Eventi - Altri eventi

Film per tutti i gusti a Firenze

Stupore al cinemaA Firenze ci sono sere in cui vorresti poter essere in tre luoghi contemporaneamente. Mercoledì 16 novembre è una di queste. Per chi è appassionato di cinema, ma anche di arte e letteratura, nel palinsesto de La Compagnia, dell'Odeon e dello Spazio Alfieri ci sono 3 proiezioni speciali.

Where is Rocky II?A La Compagnia, alle 21, Pierre Bismuth introdurrà il suo esordio alla regia Where is Rocky II?. Bismuth è un pittore e autore di video installazioni che ha vinto l'Oscar per la migliore sceneggiatura grazie all'onirico e poetico Eternal Sunshine of the Spotless Mind (Se mi lasci ti cancello in Italia) di Michel Gondry, con Jim Carrey, Kate Winslet e Kirsten Dunst. Anche Where is Rocky II? gioca con la percezione della realtà, mischiando generi e linee narrative. Il plot ruota attorno alla ricerca di un'opera realizzata dall'artista contemporaneo americano Edward Ruscha: un masso artificiale in fibra di vetro nascosto tra quelli veri nel deserto del Mojave nel lontano 1979. Esiste? Non esiste? Si può ritrovare o è impossibile farlo? Bismuth assolda per l'impresa l'investigatore privato Michael Scott, mentre, nel frattempo, due sceneggiatori di Hollywood provano a fare della "caccia" un film, le cui immagini piomobano come lampi nel corso della visione.
L'intero incasso della serata, che apre Lo Schermo dell'Arte Film Festival, rassegna della 50 Giorni, sarà donato alle popolazioni colpite dal terremoto.

Gabo MarquezAl Cinema Odeon, sempre alle 21, si vedrà in anteprima il documentario Gabo - La straordinaria vita di Gabriel Garcia Marquez, di Justin Webster, nella versione originale (spagnolo/inglese) coi sottotitoli in italiano. L'opera racconta la vita e l'interiorità dello scrittore colombiano Premio Nobel per la letteratura nel 1982, senza enfasi né retorica, attraverso immagini di repertorio ed interviste a parenti e amici.

Allenatore nel palloneAllo Spazio Alfieri, l'Associazione Anémic presenterà in anteprima, alle 21.30, il docufilm Ora non ricordo il nome, del fiorentino Michele Coppini. Il regista racconta, assieme all'attore Stefano Martinelli (saranno entrambi presenti in sala), il mondo dei caratteristi del cinema italiano. Personaggi come Camillo Milli, alias il presidente Borlotti ne L'allenatore nel pallone di Segio Martino, Sandro "Puddu" Ghiani, Paola Tiziana Cruciani, ex coniuge di Virzì, per il quale ha lavorato in film come Ferie d'agosto, Baci e abbracci, Caterina va in città e Tutta la vita davanti, e Isa Gallinelli, interprete in Compagni di scuola di Carlo Verdone e della fiction tv Caro maestro, con Marco Columbro, hanno aperto le loro porte ai due e svelato aneddoti e retroscena delle loro vite e della loro professione.

 

Alessio Lamanna

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete