Eventi - Arte

La Domenica metropolitana

Domenica metropolitana 2017Il prossimo 5 marzo è La Domenica metropolitana, una giornata piena di visite e attività ad ingresso gratuito, per grandi e piccini, proposte dai Musei Civici di Firenze.
Ecco una guida ai principali appuntamenti.

 

 

 

Museo di Palazzo Vecchio

Per giovani e adulti

  • Visita a Palazzo, alle 10 e alle 12.30 (durata: 1h15'): per comprendere come le architetture, le arti minori, le sculture e i dipinti hanno concorso alla creazione di un complesso nato alla fine del 1200 e rinnovatosi nei secoli;
  • Percorsi segreti, alle 10, 11.30, 14.30 e 16 (durata: 1h15'): un viaggio dedicato ad alcuni ambienti preziosi, come lo Studiolo di Francesco I de' Medici, lo Scrittoio del padre Cosimo I e la struttura a capriate che sorregge il soffitto a cassettoni del Salone dei Cinquecento;
  • I segreti di Inferno, alle 16.30 (durata: 1h15'): per rivivere le ambientazioni del romanzo (poi film di Ron Howard) di Dan Brown, seguendo i passi del suo protagonista, l'esperto internazionale di simbologia religiosa Robert Langdon;
  • Guidati da Giorgio Vasari, alle 11.30 e alle 15 (durata: 1h15'): in cui un attore interpreterà Vasari e illustrerà le linee politiche dei Medici e le tecniche che, alla metà del 1500, permisero di trasformare l'edificio in una reggia rinascimentale;
  • La sala delle Carte geografiche. Carte e potere in Palazzo Vecchio, alle 10.30 e alle 12 (durata: 50'): per ripercorrere l'interesse dei primi granduchi di Toscana per la produzione di carte geografiche e verso Nuovo Mondo e scoprire gli ambienti del cosiddeto Quartiere della Guardaroba medicea;
  • La Reggia Medicea, alle 11 (durata: 1h15'): nel corso della quale si rievocano le consuetudini, gli avvenimenti e le curiosità di un palazzo che nel Cinquecento divenne la residenza della famiglia ducale e di tutta la sue corte.

​Per famiglie con bambini dagli 8 ai 12 anni

  • Le grottesche, pittura dei sogni, alle 15 e alle 16.30 (durata: 1h15'): un'incursione nella decorazione a grottesca, divenuta di moda nel Quattrocento in seguito alla scoperta dei dipinti stravaganti ritrovati nell'antica Domus Aurea di Nerone, a Roma, che anima anche le sale di Palazzo Vecchio;
  • Vita di corte (per famiglie con bambini dai 4 ai 7 anni), alle 11.30 (durata: 1h15'): per immergersi nelle atmosfere del Cinquecento, immaginando i sontuosi banchetti nella Sala Grande e i terrazzi fioriti come giardini e calandosi in quella realtà con addosso i vestiti e gli accessori di allora, pronti a dilettarsi coi giochi da principini;
  • In bottega, dipingere in fresco, alle 15 e alle 16.30 (durata: 1h15'): un vero e proprio atelier che consentirà ai partecipanti di cimentarsi con le diverse fasi di esecuzione di un piccolo affresco.

​Per famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni

  • Il Palazzo gioca, alle 10 (durata: 1h15'): ai partecipanti verrà dato un kit per individuare, nelle sale del Museo, una serie di immagini tratte da affreschi e dipinti. Finito il giro, si riuniranno intorno a una grande tavola da gioco e dovranno scommettere sui dettagli trovati.

​Per famiglie con bambini dai 4 ai 7 anni

  • Favola della tartaruga con la vela, alle 16.30 (durata: 1h): una piccola tartaruga racconterà ai bimbi un'antica storia che parla di velocità e di lentezza, di prudenza e di saggezza. Al termine del racconto, i bambini si cimenteranno nella "caccia alla tartaruga con la vela", una delle icone preferite dal duca Cosimo;
  • Per fare una città ci vuole un fiore, alle 15 (durata: 1h): quale fiore simboleggia, dalla sua nascita, la città di Firenze? Il suo nome origina dalla colonia romana di Florentia, fondata su una vivace distesa fiorita lungo il fiume Arno? Ai bimbi verrà raccontata, tra i fiori, la storia e il mito.

Museo Novecento

Per giovani e adulti

  • Visita al Museo, alle 15 (durata: 1h15'): un percorso a ritroso nel Novecento, che parte dalla Biennale di Venezia del 1988 e si conclude con le prime pulsioni delle avanguardie internazionali dell'alba del secolo, per individuare i movimenti, le poetiche e gli artisti che lo hanno segnato.

​Per famiglie con bambini dagli 8 ai 12 anni

  • Disegno animato, alle 16.30 (durata: 1h15'): un excursus nella storia dei disegni animati, in cui sarà data ai bimbi la possibilità di realizzarne di propri.

Museo Stefano Bardini

Per giovani e adulti

  • Visita al museo, alle 14 (durata: 1h15'): per conoscere la straordinaria collezione dell'antiquario Stefano Bardini, tra grandi opere e testimonianze di arti minori (come tappeti, maioliche e bronzetti).

​Per famiglie con bambini dai 4 ai 7 anni

  • Piccole storie di colori. Blu, alle 15.30 (durata: 1h): sulle tracce di un colore, il blu, che dall'anonimato dei primi secoli dopo Cristo è divenuto il protagonista principale del mondo celeste; alla scoperta del ruolo assunto dalle costellazioni nelle opere di numerosi poeti e pittori.

Cappella Brancacci 

Per giovani e adulti

  • Visita alla Cappella Brancacci, alle 14 (durata: 50'): Santa Maria del Carmine racchiude un vero e proprio tesoro dell’arte rinascimentale. Masolino, Masaccio e Filippino Lippi sono i maestri che hanno dipinto la cappella voluta da Felice Brancacci. La visita metterà in luce le scene delle storie di San Pietro e, in particolar modo, le novità stilistiche e costruttive introdotte dal giovane Masaccio.

Fondazione Salvatore Romano

Per giovani e adulti

  • Visita della Fondazione Romano e di Santo Spirito, alle 15.30 (durata: 1h15'): per ammirare la raffinata collezione dell'antiquario Salvatore Romano, custodita nel cenacolo del convento, e l'annessa basilica, edificata nel XV secolo su progetto di Filippo Brunelleschi.

​Per famiglie con bambini dai 3 ai 5 anni

  • Animali di pietra, alle 10.30 e alle 12.00 (durata: 1h): una favola farà conoscere ai bimbi le bestie in pietra conservate nel cenacolo: dai leoni marini al drago dalla bocca spalancata, dalla mite tartaruga al piccolo orso alle prese coi terribili felini.

Museo del Bigallo

  • Visita al museo (prenotazione obbligatoria allo 055 288496), alle 9.30, 10.30, 11.30 e 12.30: per scoprire le preziose opere d'arte di soggetto religioso che si trovano nell'antico edificio in Piazza San Giovanni, sede delle confraternite della Misericordia e del Bigallo.

Museo della Misericordia di Firenze

  • Visita al museo (prenotazione obbligatoria allo 055 239393), alle 15.15 e alle 16.30: riaperto il 20 gennaio 2016, l'edificio custodisce pregevoli opere.

Info complete su museicivicifiorentini.comune.fi.it.

 

Alessio Lamanna

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete