Eventi - Arte

Picasso e la modernita' spagnola

 Pablo Picasso Ritratto di Dora MaarFondazione Palazzo Strozzi e Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid portano a Firenze un'ampia selezione di opere del grande maestro dell'arte moderna: Pablo Picasso. Dal 20 settembre 2014 al 25 gennaio 2015 la mostra "Picasso e la modernità spagnola", a Palazzo Strozzi, esalterà i capolavori dell'artista ed analizzerà la loro influenza nei confronti di altri celebri esponenti quali Miró, Dalí e González.

 

Sono circa 90 le opere che verranno esposte, appartenenti alla produzione di Picasso e di altri artisti, nel periodo cronologico compreso tra il 1910 e il 1963. La mostra si svilupperà in 9 sezioni e proporrà dipinti, incisioni, disegni, sculture e persino un film, di José Val del Omar.

La riflessione dell'Arte su se stessa; il rapporto tra Realtà e "sopra-realtà", così come tra Natura e cultura; la Storia che entra dirompente nei quadri; l'emergere del mostro dal volto umano; il desiderio erotico come fonte metaforica di creazione e visione del mondo: queste le tematiche principali toccate dall'itinerario espositivo, che permetterà anche di ripercorrrere le costanti estetiche, i principi plastici e le varie sfaccettature della personalità di Picasso.

La rassegna comprenderà capolavori del calibro di Testa di donna (1910), Ritratto di Dora Maar (1939) - in alto a sinistra - e Il pittore e la modella (1963), di Picasso, ma anche Siurana, il sentiero (1917), di Miró, e Arlecchino (1927), di Dalí. Particolarità offerta dalla mostra saranno i disegni preparatori dell'immensa Guernica (1937).

"Picasso e la modernità spagnola" è curata da Eugenio Carmona (professore ordinario di Storia dell'arte all'Università di Malaga; membro del Reale Patronato e della Reale commissione permanente del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía; membro scientifico dell'Associazione Collezione Arte contemporanea; consulente scientifico del Centro Andaluso di Arte Contemporanea; membro della Commissione per l'Assessorato della Fondazione Mapfre).

Info e prenotazioni su www.palazzostrozzi.org.

1. Picasso Testa di cavallo 2. Gris Arlecchino con violino 3. Dali Arlecchino

1. Pablo Picasso - Testa di cavallo (schizzo per Guernica), 2 maggio 1937, olio su tela, 65 x 92 cm - Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid

2. Juan Gris - Arlecchino con violino, 1919, olio su tela, 91,7 x 73 cm - Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid

3. Salvador Dalí - Arlecchino, 1927, olio su tela, 196,5 x 150 cm - Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid

 

Alessio Lamanna

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete