Letteratura

Figli che amano troppo - AlbaSali

figli, genitori, albasali, mediterranee, yoga, occidente, oriente, terapia, problemi, nodi, imelda zeqiriAlcuni mesi fa ho avuto il piacere di incontrare per la  seconda volta Rosalba Salierno, meglio conosciuta come AlbaSali, nota trainer che ha creato e promosso in Italia il metodo Time-Line Crearmoniche e il suo primo libro "Dall'Abbandono all'Abbondanza". Durante questo incontro mi è stato regalato il secondo volume "Figli che amano troppo, come sciogliere i nodi con i propri genitori"  in libreria da giugno 2016. Proprio perchè ho avuto la possibilità di leggerlo, provo a raccontarvi il conenuto di uno di quei saggi-guida da leggere per comprendere meglio il rapporto genitori-figli.

Iniziare a sfogliare questo libro è stato un viaggio nel passato di quel bambino che siamo stati e che ci portiamo dietro ogni giorno nel tentativo di comprendere quale tipo di legame è rimasto con ciò che è già accaduto e soprattutto con quei genitori conosciuti o sconosciuti, amati o odiati, presenti o assenti che hanno segnato in maniera positiva o negativa il nostro vissuto e la crescita. Il percorso che l'autrice ci chiede di fare è quello di rivivere quei momenti importanti che hanno creato dei nodi su quel filo che ci tiene fortemente legati ai nostri genitori

Il testo, grazie all'esperienza dell'autrice, ci aiuta a sciogliere quei nodi che hanno creato dei blocchi emotivi dovuti a permessi non concessi, ad esperienze traumatiche, a colpe che ci siamo creati da soli, a sentimenti che si sono annidati nel nostro essere più profondo. Grazie al suo metodo di lavoro, AlbaSali segue una direzione non solo originale, ma soprattutto pratica grazie a mappe mentali, a dialoghi crearmonici e a continui viaggi tra passato e presente per cercare le chiavi utili per fare un pò di ordine dentro di noi e per eliminare i vari sensi di colpa che ogni contesto ci può creare. 

Imelda Zeqiri

 

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete