Letteratura

Tante Donne, Tutte di mio gusto...

Tante donne, tutte di mio gusto…e altro ancora, Vittoria De Marco VenezianoLibro rosa, caratteri bianchi e decisi e una D prepotente in copertina, proprio quella lettera che mi suscita la "curiositas" che non sempre mi trasmettono i libri ad orientamento anti maschilista o pseudo femminista. "Tante Donne, Tutte di mio gusto ... e altro ancora" è un altro importante lavoro di Vittoria De Marco Veneziano - narratrice e saggista siciliana, vincitrice di diversi premi nazionali in campo letterario - che esprime con forza e raffinatezza la visione del mondo dagli occhi di una femmina, che prende a mò di esempio "Tante Donne" che, in silenzio o dietro le quinte, hanno contribuito all'evoluzione del genere umano.

Il volume, definito un patrimonio di pensieri, parole, intuizioni e azioni, è un mezzo per entrare in contatto con tematiche attuali e ancora irrisolte: emancipazione delle donne nei vari continenti, la violenza di genere, la giornata internazionale della donna, la memoria del passato per la costruzione di un nuovo futuro e molto altro ancora. La Veneziano, con una penna raffinata ed esperta, traccia, in maniera esaustiva, i profili di tante donne che con il loro talento hanno migliorato la vita delle generazioni successive, la nostra compresa.

Maria Cristina di Savoia, Emily Dickinson, Grazia Deledda, Frida Kahlo, Rita levi Montalcini, Oriana Fallaci sono solo alcune delle Donne - fuori dal comune - che la Veneziano inserisce in questo florilegio di figure femminili che con sofferenza e lavoro hanno, a volte, contribuito con la propria vita al cambiamento e alla possibilità di avere un ruolo importante in un contesto che ancora oggi esalta la figura maschile e ne sublima le potenzialità. Le Donne, quelle di questo libro, ed altre da noi ammirate per l'impegno profuso nella diffusione della cultura di genere, continuano a rendere il mondo migliore. Un libro da leggere e soprattutto da non confondere con quei volumi di accanimento contro il sesso maschile. 

 

Imelda Zeqiri

 

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete