Letteratura

Uomini e topi

Uomini e Topi di John SteinbeckQuando l'indigenza economica diventa l'assillo quotidiano, e un'esistenza tranquilla e spensierata un vero miraggio. George e Lennie, la strana coppia che sogna di guadagnarsi una fattoria e un pò di serenità: piccolo, sveglio e furbo il primo, gigantesco, lento e ottuso il secondo, si fanno conoscere nel contesto di un ranch americano, teatro di sudori, fatiche e tragedie annunciate.

Scritto con un linguaggio scarno ed essenziale, in perfetta sintonia col contenuto della storia, Uomini e topi di John Steinbeck è un breve romanzo che dipinge fedelmente la realtà della California degli anni Trenta, e che prospetta l'epilogo di una disfunzione cognitiva, quella di Lennie, passata sotto silenzio, ignorata, non assistita.

In un'epoca in cui il ritardo mentale non era riconosciuto come problema sociale da affrontare, George si trova a dover decidere per la sua vita e per quella del suo amico speciale, e la scelta che farà lo renderà completamente solo, e apparentemente libero.

 

Serena Mangani

Condividi


Facebook Twitter

C.M.S. NeoComete